Un uomo senza impatto

31 10 2008

Colin Beavan – not anche come No Impact Man – scrive da qualche tempo uno dei blog piu letti sul vivere sostenibile. Il liberale newyorkese, travolto da sensi di colpa, decide di eliminare il suo impatto sull’ambiente, dando vita ad uno degli esperimenti di sostenibilità (ed ai blog) più seguiti della storia:

Per un anno, mia moglie, mia figlia di 2 anni, il mio cane ed io vivremo nel mezzo di New York cercando di non avere alcun impatto sull’ambiente. In altre parole: niente rifiuti, niente emissioni di carbonio, niente tossine nell’acqua, niente ascensori, niente metropolitana, niente prodotti pre-confezionati, niente plastica, niente aria condizionata, niente televisione, niente cesso…

Che aspetto ha uno stile di vita senza impatto? È possibile? È contagioso? È più o meno divertente della vita normale? Più o meno soddisfacente? Più o meno facile? E ne vale veramente la pena, o siamo comunque tutti già spacciati? Sono queste le domande che mi pongo mentre intraprendo quest’assurda avventura.

Era il febbraio 2007. Oggi, a più di un anno di distanza, Colin continua a scrivere – non solo sul blog, ma anche sull’autorevole WorldChanging – su cosa significhi vivere una vita sostenibile e felice.


Actions

Information

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s




%d bloggers like this: