Dateci il vostro legno!!

25 11 2009

Ormai siamo agli sgoccioli! Stanno partendo in questi giorni i lavori di allestimento dello spazio in Via Paolo Sarpi 8, e come nei migliori film d’azione siamo qui per dirvi: WE NEED YOU!!

Come forse molti di voi sapranno, stiamo lavorando con i ragazzi di Controprogetto agli allestimenti dello spazio. La loro (e nostra) filosofia e’ che sia dannoso all’ambiente e al portafogli sprecare tanto materiale che giace nelle nostre citta’ e che viene spesso buttato, quando invece si potrebbe “rigenerare” sotto forma di nuovi mobili e allestimenti. Con un po’ di creativita’ e di ingegno, si ottengono oggetti bellissimi, etici ed eco-sostenibili!

E’ giunto dunque il momento di raccogliere i materiali che diventeranno il futuro mobilio di The Hub Milano, e stiamo cercando in particolare:

– Pannelli di legno, di qualunque forma e dimensione;
– Assi, laterali e ante di mobili;
– Persiane di legno, cassapanche, scaffalature;
– Qualunque cosa che sia di legno e possa essere usata per costruire un mobile.

In aggiunta, se bazzicate nell’ambito fieristico e affini, stiamo cercando allestimenti sul punto di essere scartati o smantellati. NON stiamo cercando tamburati e strutture di legno che siano rimaste esposte ad acqua e quindi siano danneggiate da muffe/decomposizioni varie.

Se qualcuno di voi fosse in possesso di qualcosa del genere e fosse interessato a liberarsene, la nostra Hub-Mobile sara’ piu’ che lieta di passare a ritirarlo nei prossimi giorni! Mandate un messaggio a milan.hosts@the-hub.net specificando la natura e dimensione dell’oggetto, e ci metteremo d’accordo per ritirarlo appena possibile!

Advertisements




Una sbirciatina…

20 11 2009

Ecco alcuni rendering della Sala delle Nuvole, ossia lo spazio “cuore” del sistema The Hub Milano dove i nostri membri potranno lavorare, come apparirà dopo i lavori di allestimento che cominceranno la settimana prossima.

Che ne pensate? Belli eh?





Emily Cummins e il Design che salverà il mondo

14 10 2009

Si chiama Emily Cummins. Ha 22 anni ed è appena stata nominata Donna dell’Anno in Inghilterra. Ma non è il primo riconoscimento che riceve, da Donna del Futuro a Giovane Designer e Innovatrice dell’Anno. In tutto, oltre una dozzina di importanti riconoscimenti al suo talento a alla sua passione.

Emily è un designer, come ce ne sono tanti a Milano. Ma la sua passione non è l’ultimo grido nel mondo del mobilio per ufficio. Emily si accende quando deve risolvere problemi che affliggono milioni di persone nel mondo, come ad esempio conservare medicinali in un clima tropicale e senza accesso a energia elettrica. E’ così che Emily inventa il primo frigorifero completamente sostenibile, portatile e a energia solare, un prototipo che è stato già testato in Namibia e che presto verrà immesso sul mercato internazionale.

Questo riconoscimento è anche possibile grazie all’attenzione crescente in Inghilterra e negli Stati Uniti a come il design e la tecnologia a basso costo e sostenibile possano offrire delle soluzioni reali ai problemi del mondo. Agenzie governative come NESTA sono nate principalmente con questo scopo: favorire un’innovazione che sia sociale e sostenibile. E multinazionali come Shell e Audi stanno promuovendo sempre di più concorsi volti a premiare chi sta avendo un impatto positivo nella vita delle persone e del pianeta.

In una città come Milano, piena di creativi di altissimo talento e di architetti e designer da tutta Italia e da tutto mondo, le storie come quella di Emily dovrebbero essere decine, ma fanno fatica ad emergere, parzialmente perché non ricevono il giusto riconoscimento come Emily ha ricevuto in Inghilterra. Ma adesso che arriva The Hub anche in Italia, non vi preoccupate: sarà una delle prime cose che cercheremo di cambiare!





“Remix” di Lawrence Lessig

29 09 2009

2111838253_f79caa1dcf

E’ da poco uscito in libreria la traduzione italiana dell’ ultimo libro di Lawrence Lessig con il titolo “Remix – il futuro del copyright (e delle nuove generazioni)“. Per saperne di piu’ leggete la sezione dedicata sul sito dell’ autore. Dalla prefazione:

Di fronte ai due estremi – tutto a pagamento o tutto gratis –, Lawrence Lessig, giurista di fama internazionale e autorità mondiale in materia, mostra la necessità di cambiare approccio e propone un modello “ibrido” che, attraverso gradi diversi di protezione della proprietà intellettuale, bilanci le esigenze dei creatori con il desiderio dei fruitori di impossessarsi dei prodotti artistici e culturali, “remixarli” e farli circolare liberamente.

Il libro e’ sicuramente da leggere. La copertina italiana da cambiare…

[photo by Joi Ito]





..Disegnando The Hub Milano..

15 09 2009

The Hub Milano prende forma, la forma che gli hubbers riusciranno a sintetizzare, condividere. Le pareti modulari sono una delle componenti fondamentali per la distribuzione degli spazi e la conversione dell’habitat in funzione dei diversi momenti della occupancy dell’Hub.

Di seguito alcuni link, suggeriti dalla  rivista Wired in un articolo di Tim Mckeough:

Razortooth Design: puzzle da soffitto

bridgefsfileVolumesTIGER 250Modulari_Arcitect_web_portm_a01

Mio: pareti di cartone

flow_colors_thumb

Kvadrat Clouds: elementi dalle fiorme irregolari legati da elastici (presenti anche in Italia)

0000048

..crediamo che Milano offra alternative all’altezza..alla prossima co-creazione!





National Geographic su giardini e orti urbani

8 09 2009
Il municipio di Chicago

Il municipio di Chicago

National Geographic ha pubblicato poco prima dell’estate un servizio su giardini e orti urbani, o “tetti verdi” come li chiamano gli anglosassoni, questi rettangoli di terra che noi abbiamo rubato al suolo per costruire i nostri palazzi e ridonato al cielo svariati metri piu’ in alto!

Ad accompagnare l’articolo, National Geographic ha pubblicato delle bellissime immagini dei fotografi Diane Cook e Len Jenshel, tra cui quella in apertura del nostro post. Ne riportiamo alcune delle piu’ suggestive qui sotto, nella speranza che anche a Milano si cominci a immaginare un panorama di questo tipo!

Panorama di New York dal tetto dello studio architettonico Cook + Fox

Panorama di New York dal tetto dello studio architettonico Cook + Fox

Una fermata dellautobus a San Francisco; il tetto dellImperial Hotel a Tokyo

Una fermata dell'autobus a San Francisco; il tetto dell'Imperial Hotel a Tokyo

Una ex fabbrica a Londra, ora residenza eco-sostenibile dellarchitetto Justin Bere

Una ex fabbrica a Londra, ora residenza eco-sostenibile dell'architetto Justin Bere





The Hub Kings Cross a 360 Gradi

1 09 2009

kx360

Dopo la vista a 360 gradi dell’ Hub di Islington questa volta ecco lo stupendo Hub di Kings Cross…